L’arte trova il suo spazio anche on-line e non si ferma in questo periodo. Sono numerosi infatti i grandi e piccoli musei del mondo che hanno deciso nelle scorse settimane (molti anche prima dell’emergenza) di mettere online, a disposizione di tutti gli appassionati del mondo, una parte del loro ricco patrimonio. Approfittatene per visitarli in questi giorni in cui ci è richiesto, come gesto responsabile per fermare l’epidemia, di rimanere a casa il più possibile.

Frida Kahlo: mostra online

La mostra su Frida Kahlo alla Palazzina di Caccia di Stupinigi (Torino) è attualmente chiusa per le disposizioni governative sull’emergenza Coronavirus, ma per gli estimatori dell’icona messicana c’è una bella notizia: Google Arts & Culture, la piattaforma dedicata all’arte del colosso americano, propone una grandiosa mostra online dedicata alla grande artista.Esposti, in questa galleria virtuale, oltre 800 opere, fotografie, lettere private, vestiti e oggetti appartenuti all’artista che i visitatori potranno ammirare e scrutare nei minimi dettagli grazie all’opzione “lente d’ingrandimento” ultra preciso messo a disposizione dalla piattaforma.
Per completare il viaggio nella vita e nell’opera di Frida, grazie allo strumento Google Street View, potreste anche entrare nella celebre Casa Azul, la “casa blu” nel cuore di Coyoacán, un sobborgo di Città del Messico. Un tour virtuale immersivo tra le mura della casa dove Frida nacque il 6 luglio 1907 e dove morì il 13 luglio 1954. La casa dove l’artista visse con il marito Diego Rivera e che quest’ultimo decise di donare al popolo messicano, quattro anni dopo la morte della moglie. La Casa Azul è oggi sede del museo Frida Kahlo e ospita alcune delle più importanti opere dell’artista, ma anche dipinti di Diego Rivera, José María Velasco, Paul Klee e altre opere di alcuni loro amici, tra cui Marcel Duchamp e Yves Tanguy.

www. faces of frida